LA NOSTRA PALESTRA
Si tratta della nostra Palestra a cielo aperto che utilizziamo in maniera ufficiale dal 2006 come camminatori e come istruttori di Nordic Walking e Fitwalking. E' uno dei punti di ritrovo per le partenze degli allenamenti, per il riscaldamento muscolare e lo stretching finale.
Nel 2009 abbiamo inaugurato il NW Vauda Park con le autorità cittadine facendolo diventare luogo ufficiale per gli allenamenti della camminata ma i sentieri sono percorribili anche dagli amanti degli altri sport o solo per una rilassante passeggiata.

 

APERTO
24/24H - 7/7G
INGRESSO GRATUITO
 
I sentieri del Vauda Park di Volpiano sono praticabili in tutte le stagioni

Trattalo BENE! E' il tuo polmone verde a pochi passi dalla metropoli!

UN PO' DI STORIA
Testi a cura di Dino Genovese

VAUDA BASSA DI VOLPIANO
(accesso da piazza Cavour)

Vauda, storia di acqua

Benvenuti in Vauda! Davanti a voi l’estremità di una “lingua” di depositi fluvioglaciali che parte dalle montagne del Malone e dello Stura di Lanzo per arrivare fino a Volpiano. Si tratta di un’alta pianura, cioè di un altopiano rialzato di qualche decina di metri rispetto al livello su cui ci troviamo, quello della Pianura Padana.

Molti sostengono che il nome Vauda derivi dal celtico vald, che significa bosco, ma alcuni le attribuiscono l’origine voda, che vuol dire acqua, e potrebbe essere perché è l’acqua la protagonista della storia della Vauda.

Al termine delle glaciazioni, l’enorme quantità di acqua, prodottasi dalla fusione dei ghiacci, erose e trasportò tutto il materiale ciottoloso e terroso che oggi costituisce la Vauda. Le acque dello Stura e del Malone la modellarono, delimitandola ed erodendola ai suoi lati, mentre l’acqua che ci correva sopra cominciò a incidere piccole valli e ad alimentarne i rii.

I contadini, descrivendone il suolo, parlano di una terra dura quando è asciutta, ma acquitrinosa dopo le piogge. I geologi spiegano che è dovuto ad un lungo processo di dilavamento ad opera della pioggia, che ha progressivamente impoverito il terreno di nutrienti e lo ha arricchito di argilla e ossidi di ferro. Questi, responsabili del colore rosso del terreno, formano ad una certa profondità uno strato impermeabile che raccoglie l’acqua sotterranea e la convoglia alle risorgive caratteristiche della Vauda bassa di Volpiano, di cui la Fontana del cup è certamente la più nota.

NNW Vauda park Cartina Sentieri.jpg

COORDINATE

CODICE FISCALE 92522630018

PARTITA IVA 11880220014

Codice CONI PIE-TO1340

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now